Setkání české a slovenské mládeže

Tisková agentura Italské biskupské konference o ActIv8 a WYD

27. 6. 2008 10:27

 

Austria, Czech Republic, France

  Austria: in Australia to deepen the faith

  There are 750 young Austrians who will take part in Sydney's World Youth Day scheduled for next July 15-20. The Austrian delegation will be led by His Eminence Cardinal Christoph Schönborn, President of the Bishops Conference, along with Msgr. Franz Lackner, in charge of Youth Pastoral Care. The participation of Austrian pilgrims is organized by Catholic Youth and by a number of religious groups and movements. Cardinal Schönborn will be travelling to Sydney with the seminarians from Wien. After their arrival in Australia, the youth will spend July 10-14 in different dioceses participating in the activities scheduled for the days of reception. They will then leave for Sydney, where they will join the over 225.000 youth present to take part in the official inauguration of the Wyd on July 15th, celebrated by the archbishop of Sydney Msgr. George Pell. Austrian participants will be having a private meeting with Cardinal Schönborn and with Msgr. Lackner. Considering the high costs of this WYD, the number of Austrian participants has been viewed positive by Markus Muth, Federal director of Youth Pastoral Care. "I am convinced that Sydney will be a special event for the universal Church", claimed Muth in a colloquium with Austria's Catholic news agency Kathpress. "The common experience of faith and community in all the continents is what makes these days especially fascinating. For many young people, these meetings are a stimulus to deepen faith or to renew it", he concluded.
 

  Czech Republic: Velehrad like Sydney

  The sanctuary of Velehrad like Sydney, as relates to the numerous Czech youth who will be unable to go to Australia to take part in the World Youth Day. For them, as for those living in the neighbouring Slovakia, Hungary and Poland, the Czech Republic is organizing a WYD together with Sydney. The purpose is to follow the Pope on mega-screens, pray and live moments of fraternity. Several thousands are expected to arrive, and for this reason in the past days 40 Slovakian and Czech youth pastoral workers convened to define the program. The meeting will be held in Velehrad on July 18 - 20 and will focus on the theme of Sydney's WYD : "You will have strength from the Holy Spirit and will be my witnesses". The program envisages some moments of communion with Sydney, like the Via Crucis, the Vigil and the final mass. Celebrative moments will equally mark the event along with a charity concert for Ukraine. Some 220 Czech youth will be leaving for Sydney.

  France: leaving in small groups

  4500 French youth, accompanied by 20 bishops, will be attending Sydney's WYD. They will be leaving "in communion" and will be divided into groups of 12-30 people, along with a spiritual assistant and companions. There will be twinnings with associations and parishes located in nearby Countries such as The Philippines, Vietnam, Cambodia, and India before reaching Australia. In order to get there, they sold fair trade goods, organized dinners, parish fund-raising, worked and set aside the necessary sums. The youth of Pontoise had a remarkable experience. Their supervisor Yann Hugonnie pointed out that the WYD "is the way in which the youth discover the true face of the Church". New Zealand is ready to receive them. During the WYD they will be hosted by the Caldean parish in Sydney, where several hundreds of young Caldeans from Sarcelles belonging to the same group will convene. The diocese of Grenoble fixed the affordable fee of 1100 euro. At least 30 of those going will be twinning with the diocese of Darwin. The local dioceses and churches are planning a series of events which will enable those who are not leaving to attend Sydney's WYD. From Lourdes to Rouen, from Le Mans to Annecy, from Havre to Nanterre, Rouez, Cambrai along with other French towns, all are looking forward to the WYD. Eight national events and 14thousand people will celebrate the WYD. However, mega-screens, concerts and performances will be set up throughout the Country. Australia's WYD will be strongly perceived: major celebrations will be broadcast live, starting from the Via Crucis till the final Mass, passing through the vigil of Saturday July 19th. The website of France's bishops conference, cef.fr, will be daily updating events and programs organised by the diocese. However, movements and associations will equally be organising special events. The Emmanuel community will gather in Paray-le-Monial, the same applies for the "Jeunes Armada" in Rouen. According to France's Pastoral Youth, 14thousand youth will be following these events from local churches.

  Austria, Repubblica Ceca, Francia

  Austria: in Australia per approfondire la fede

  Sono 750 i giovani austriaci che prenderanno parte alla Gmg di Sydney prevista tra il 15 e il 20 luglio prossimo. La delegazione austriaca sarà guidata dal card. Christoph Schönborn, presidente della Conferenza episcopale, insieme con mons. Franz Lackner, responsabile della pastorale giovanile. La partecipazione dei pellegrini austriaci è organizzata dalla Gioventù cattolica e da altri numerosi gruppi e movimenti religiosi. Il card. Schönborn viaggerà verso Sydney insieme con i seminaristi di Vienna. Giunti in Australia, i giovani trascorreranno i giorni dal 10 al 14 luglio nelle diverse diocesi partecipando alle attività in programma per le giornate dell'accoglienza. Successivamente si recheranno a Sydney, dove si uniranno agli oltre 225.000 giovani presenti per prendere parte all'inaugurazione ufficiale della Gmg il 15 luglio, presieduta dall'arcivescovo di Sydney, mons. George Pell. Per i partecipanti austriaci è presente un incontro ad hoc con il card. Schönborn e con mons. Lackner. In considerazione degli alti costi di partecipazione a questa Gmg, il numero di partecipanti austriaci all'evento è stato considerato in modo molto positivo da parte di Markus Muth, responsabile federale per la pastorale giovanile. "Sono certo che Sydney rappresenterà un evento speciale di Chiesa universale", ha affermato Muth in un colloquio con l'agenzia di stampa cattolica austriaca Kathpress. "L'esperienza comune di fede e comunità tra tutti i continenti è quel che rende queste giornate così affascinanti. Per molti giovani, questi incontri sono uno stimolo per approfondire la fede o per rinnovarla", ha concluso Muth.

  Repubblica Ceca: Velehrad come Sydney

  Il santuario di Velehrad come Sydney, almeno per quei giovani cechi, e sono tanti, che non potranno recarsi in Australia per partecipare alla Giornata mondiale della Gioventù. Per loro e anche per quelli della vicina Slovacchia, Ungheria e Polonia, la Conferenza episcopale ceca sta organizzando una Gmg concomitante con Sydney. Lo scopo è quello di seguire il Papa attraverso schermi giganti, pregare e vivere momenti di fraternità. Ne sono attesi diverse migliaia e per questo motivo nei giorni scorsi si sono riuniti nel santuario circa 40 operatori di pastorale giovanile cechi e slovacchi per mettere a punto il programma. L'incontro si terrà a Velehrad dal 18 al 20 e avrà come tema quello della Gmg di Sydney, "Avrete forza dallo Spirito Santo e mi sarete testimoni". Il programma prevede alcuni momenti in comunione con Sydney, come la Via Crucis, la Veglia e la messa finale e sarà integrato tempi di festa e con un concerto di beneficenza per l'Ucraina. Dalla Repubblica Ceca sono in partenza per Sydney 220 giovani.

  Francia: in partenza a piccoli gruppi

  Saranno 4500 i giovani francesi che saranno a Sydney per la Giornata mondiale della Gioventù. Con loro anche venti vescovi. Partiranno "in comunione" divisi in gruppi che vanno da dodici e trenta persone, con un assistente spirituale ed accompagnatori. Avranno un tempo di gemellaggio con associazioni e parrocchie di Paesi della regione come Filippine, Vietnam, Cambogia e India prima di giungere in Australia. Per arrivarci hanno venduto prodotti del commercio equo e solidale, organizzato cene, raccolte in parrocchia, lavorato e messo da parte il denaro necessario. Singolare il percorso dei giovani di Pontoise, il cui responsabile Yann Hugonnie rimarca il fatto che la Gmg "è il modo per i giovani di scoprire il volto della chiesa che non conosci". Per loro è pronta la Nuova Zelanda dove saranno ospiti nei Giorni nelle diocesi e la parrocchia caldea di Sydney, dove affluiranno un centinaio di giovani caldei di Sarcelles che fanno parte dello stesso gruppo. La diocesi di Grenoble ha fissato il prezzo in 1100 euro, non proibitivo e saranno in almeno trenta a partire che si gemelleranno con la diocesi di Darwin. Ma ci sarà anche chi non potrà partire e per loro le diocesi e le chiese locali stanno mettendo a punto programmi e manifestazioni per seguire la Gmg. Da Lourdes a Rouen, da Le Mans a Annecy, da Havre a Nanterre, Rouez, Cambrai e via dicendo cresce l'attesa per la Gmg. Saranno otto gli eventi nazionali per la Gmg con circa 14 mila presenti, ma dovunque saranno allestiti schermi giganti e organizzati concerti, spettacoli e giochi. Lo spirito della Gmg australiana dunque si sentirà e molto: le celebrazioni principali saranno seguite in diretta dalla Via Crucis alla messa finale, passando per la veglia di sabato 19 luglio. Sul sito della Conferenza episcopale francese, cef.fr, ogni giorno vengono aggiornati programmi ed eventi delle diocesi. Ma anche i movimenti e le associazioni si stanno muovendo. La comunità dell'Emmanuel si radunerà a Paray-le-Monial, stessa cosa per i "Jeunes Armada" a Rouen. La Pastorale giovanile francese stima che saranno almeno 14mila i giovani che dalla Francia seguiranno tutti questi eventi delle chiese locali.

 

ZDROJ: SIR - Tisková agentura Italské biskupské konference

Sdílet

Komentáře

Relia wow...to je supééééér

Pro přidání komentáře se musíš přihlásit nebo registrovat na signály.cz.

Autor blogu Grafická šablona